About us




Ho sempre avuto la "fissa" del cane. Penso che una persona nasca con delle attitudini verso un qualcosa che inevitabilmente ,anche se la vita ti porta altrove ,si riesca a raggiungere. Per me il cane è come fosse una calamita che mi attrae profondamente. Ricordo che da piccolo ,intorno ai primi anni '60 c'era una trasmissione che si chiamava la tv dei ragazzi dove alle ore 17.00 trasmetteva le avventure di rin tin tin ,un magnifico pastore tedesco in forza  ai soldati americani,oppure Lassie ,un pastore scozzese,che tirava sempre fuori dai guai il suo padroncino. Ebbene per niente al mondo avrei potuto rinunciare a quell'appuntamento davanti alla televisione. Parallellamente nasceva in me  sempre più forte la voglia di possedere un cane ,qualsiasi cane anche meticcio ,purchè fosse un cane.Purtroppo dovetti accantonare questo mio desiderio per parecchio tempo ancora ,perchè i miei genitori lavoravano entrambi e di certo non potevano occuparsi anche di un cucciolo.Nel frattempo mi  sono laureato in scienze biologiche sempre pensando di occuparmi di un "discorso" inerente al cane. Così non è stato e ho iniziato a lavorare per una casa farmaceutica. Nel 1982 mi sono sposato con Teresa e siamo andati ad abitare in un  bilocale grazioso ma piccolo. Un giorno le ho detto che mi sarebbe piaciuto avere in casa con noi  un cucciolo e Teresa senza battere ciglio mi disse che adorava quei cani con il nastrino rosso in testa.Di certo non potevamo tenere in un posto così piccolo un alano tedesco! Mi diedi subito da fare per trovare un cucciolo.In quei tempi non esitevano molti allevamenti di yorkshire terrier in Italia e quei pochi  non avevano mai cuccioli disponibili per la grande popolarità che riscuoteva la razza.Visitando una esposizione canina ho incontrato una allevatrice tedesca che mi ha proposto una deliziosa cucciolina di nome Funny von yorkisherhouse.Era bellissima e la presi subito con me.Senza nessun disegno in testa ma solo per la passione che avevo per la razza ,incominciai a frequentare le esposizioni canine e a parlare con gli allevatori dei vari problemi inerenti lo standard e ognuno di loro mi arricchiva di nuovi particolari e io  facevo mie le loro esperienze.Con alcuni di loro sono diventato amico, si andava al CRUFT's a Londra , la più grande manifestazione canina del mondo, e facevamo una vera "indigestione "per quanti yorkshire vedevamo. Nel frattempo ho iniziato ad esporre e ad avere i miei primi campioni italiani così,quasi fisiologicamente,ad allevare con l'affisso SERTER.Dal 2002 sono giudice specialista dello yorkshire terrier e il mio intento è giudicare secondo scienza e coscienza non facendomi condizionare da niente e  da nessuno per il bene di questa meravigliosa razza.

Pubblicitá
 
 
Oggi ci sono stati già 1 visitatori (2 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=